Chiama allo 0803143327 -

Image Alt

Edilpepe

La Sfida Casali: Valorizzare La Storia Ed Investire Nel Futuro

Il 29 novembre Edil Pepe e Lusseri lanciano sul mercato le prime costruzioni a consumo zero a Matera. Ed è già rivoluzione verde.

TEMPO DI ECOSOSTENIBILITA’: I CASALI A CONVEGNO

 

Il 29 novembre 2019 sarà ricordata come una data storica per il futuro dell’edilizia contemporanea e dell’ambiente. A Matera, presso la sala convegni del prestigioso Hotel Nazionale, saranno presentati, infatti, i primi sei casali costruiti in Europa a consumo quasi zero, nell’ambito di un seminario tecnico informativo che farà parlare molto di sé. Questa sarà l’occasione per fare il punto della situazione sulle pratiche edili più attuali e per discutere di ecosostenibilità nel settore, in un momento storico in cui il pianeta sta esaurendo le proprie risorse. L’evento, organizzato e fortemente voluto dalle imprese Edil Pepe e Lusseri, in collaborazione con Ec0 e Buderus, azienda del gruppo Bosch, vedrà la partecipazione in platea di un nutrito gruppo di professionisti del settore quali ingegneri, architetti e geometri. Tra i relatori, invece, risalteranno i nomi di altrettante personalità di spicco, tutte coinvolte a vario titolo nel progetto dei casali, costruzioni che presto sorgeranno nella suggestiva Aia del Cavallo, zona periferica della città dei Sassi: loro sono l’ingegner Francesco Paolo Lamacchia, presidente del Primo Network Edifici a consumo Zero (Ec0), l’ingegner Sante Loporcaro, consulente impiantistico per Edil Pepe; Claudio Crudo, product manager della Bosch; il dottor Gianfranco Secondo, Direttore Puglia della Leadership School di Roberto Re; l’architetto Jose Perfetto, del Solar Design; il dottor Giovanni Riccardi, della CEO Silvaplant. Non mancheranno preziose testimonianze come quelle di Antonio Pepe, fondatore e CEO di Edil Pepe e Lusseri, e di suo figlio Donato, giovane di belle speranze, responsabile marketing di entrambi i brand. Tutti coordinati da Roberto Traetta, scrittore e attore teatrale, nei panni del moderatore. L’evento mira a discutere molti aspetti importanti del progetto come le tecnologie adoperate, i modelli di business, le politiche, e i finanziamenti. Il titolo del seminario è tutto un programma, ovvero “La sfida dei casali: valorizzare la storia e investire nel futuro”. La sfida di cui si tratta, è quella dell’ecosostenibilità, dei consumi energetici efficienti, del rispetto dell’ambiente, dell’impatto zero, di un abitare sostenibile. L’azienda edile Edil Pepe, ma soprattutto Lusseri, lanciano sul mercato immobiliare internazionale il concetto innovativo di casale, soluzione abitativa di fine Ottocento, rivisitata in chiave contemporanea, in sintonia con le tendenze di comfort e di benessere più ricercate. Per i futuri “rifugi” di indiscusso prestigio, la tipologia innovativa ed ecosostenibile ad alta efficienza energetica prevista ha un nome: è detta “nZeB” (dall’inglese nearly “Zero Energy Building”). Ogni casale, infatti, sarà dotato di impianti a consumo prossimo allo zero e, di conseguenza, il meccanismo collaudato sarà rispettoso dell’ambiente. Con i casali nZEB, quindi, storia e futuro si fonderanno in un’unica soluzione presente, che darà benefici a 360 gradi. Questo seminario evidenzierà tutte le tecnologie impiegate per realizzare i casali e metterà l’accento sulla situazione energetica a livello planetario, che è davvero critica e che va presa di petto. Purtroppo, le aggressioni agli ecosistemi e all’ambiente sono all’ordine del giorno; dovrebbe essere il momento di acquisire la consapevolezza che ogni violazione ambientale è un attentato alla nostra salute. E ogni casale farà sicuramente “notizia” perché raccoglierà al proprio interno l’integrazione più evoluta dei diversi sistemi a basso consumo energetico. Perché non saranno abitazioni standard, come ce ne sono tante in giro, ma saranno case amiche dell’uomo e del pianeta, in quanto permetteranno condizioni elevate di salute e di benessere ai fruitori. Quindi, il top dei top in fatto di edilizia. Più nello specifico gli argomenti che i relatori tratteranno sono: politiche per lo sviluppo sostenibile dei territori ad alta vocazione turistica; progetti piloti e tecnologie innovative per l’efficienza energetica e l’uso di fonti alternative rinnovabili; buone pratiche per incrementare e salvaguardare il territorio e stimolare processi edili sostenibili; tecnologie innovative per complessi residenziali e case a emissione di carbonio.

[eltdf_button size=”huge” text=”Richiedi maggiori informazioni” target=”_self” icon_pack=”” font_weight=”” text_transform=”” link=”http://www.nicolamassaro.it/demo/contatti/”]

Add Comment